Un nuovo modello di mobilità sostenibile: la scommessa di ALD Automotive riparte da Perugia

Una panoramica sull’e-mobility in Umbria e in Italia illustrata da Crescenzo Ilardi, Head of Retail & Customer Assistance di ALD Automotive

Per ALD Automotive è di fondamentale importanza promuovere la diffusione della mobilità sostenibile, e lo fa inaugurando questo 4 ottobre il suo quarto BASE ALD a Perugia presso la concessionaria RomeoAuto. Entrambe le aziende hanno accolto l’iniziativa di ESG89 Group di rilanciare il territorio partendo dalle sue potenzialità, al fine di valorizzarne ogni aspetto, in linea con la filosofia del GlocalEconomic Forum ESG89 – Perugia 2018. I nuovi experiencepoint garantiscono ai clienti alti standard di qualità nell’assistenza, ma anche e soprattutto una consulenza completa a 360° su prodotti e servizi e, dal 4 ottobre, anche l’Umbria potrà vantare la presenza di uno di essi.

Come sostiene Crescenzo Ilardi «L’Umbria, insieme alle Marche, rappresenta una regione centrale all’interno della nostra strategia di diffusione di una nuova mobilità. È il cuore verde dell’Italia e il nostro obiettivo sfidante è quello di mettere a disposizione del territorio, delle imprese, ma anche dei clienti privati, soluzioni di mobilità integrata a basso impatto ambientale».

In vista di ciò, negli ultimi anni il mercato dell’automotive sta attuando un radicale cambiamento nel modo di vivere la mobilità. Il bisogno di muoversi da un posto ad un altro, da una città all’altra non è più legato ad un singolo mezzo o ad un unico modo di spostarsi.

Quello delle PMI rappresenta un mercato ancora largamente di conquista per il noleggio a lungo termine (NLT), dove la prossimità e chiarezza delle proposte sono i driver principali di successo.

E’ in questo contesto che si stanno affermando nuove formule di mobilità slegate dalla proprietà e orientate sempre più al possesso.

Al fine di soddisfare la crescente domanda, i BASE di ALD sono stati progettati per essere veri e propri experiencepoint, nei quali è possibile usufruire di tutta l’esperienza e professionalità degli esperti del settore.

Oltre a quella di Perugia, l’azienda ha stabilito i propri centri anche a Monza, Verona e Napoli. «La presenza di ALD Automotive sul territorio italiano – ha infatti spiegato Ilardi – è un fattore importante per mantenere alta la soddisfazione del cliente e poter cogliere ogni esigenza, ogni cambiamento e poter offrire il nostro contributo alle PMI che sono il centro del sistema economico nazionale».

ALD propone sia soluzioni di alimentazione ibrida, sia veicoli full electric, e lo fa attraverso la partnership con Enel X

Parlando di piccole e medie imprese, emerge la consapevolezza di tali realtà di doversi adeguare alle già menzionate soluzioni alternative di mobilità, attraverso il noleggio a lungo termine ora proposto da ALD con il corporate car sharing.

A tal proposito, vengono in aiuto le parole di Crescenzo Ilardi: «In questo senso è molto rilevante la partnership con Enel X per la promozione e diffusione della mobilità elettrica attraverso il marchio E-go. Il progetto è composto da tre pacchetti pensati per rispondere alle esigenze di un pubblico vasto, dalle grandi realtà corporate alle PMI, dai professionisti alle partite iva, fino ai clienti privati».

 

«La mobilità sostenibile rappresenta una grande occasione per il nostro Paese e per le nostre imprese»

Questa l’opinione di Ilardi che ben si allinea con il programma del Bilaterale Umbria e Marche, in particolar modo con il forum del 13 ottobre incentrato sul turismo. La possibilità che ALD Automotive offre ai suoi clienti di muoversi nel totale rispetto dell’ambiente non potrebbe infatti che generare un outcome positivo anche sui flussi turistici di tutto il tessuto nazionale.

Pensiamo all’Umbria, territorio dal valore inestimabile sia a livello paesaggistico che imprenditoriale. «Proprio per questo motivo – spiega Ilardi – abbiamo deciso di intraprendere insieme al nostro partner BASE ALD e alle istituzioni un progetto che coinvolgerà le strutture legate al turismo per la costruzione di un percorso turistico ad impatto zero sull’ambiente attraverso la creazione di un modello di mobilità con una rete di infrastrutture di ricarica e veicoli elettrici dedicati alla mobilità dei turisti».

Diffondere e stabilire un nuovo modello di mobilità diventa quindi un dovere, nell’ottica di poter assistere a un’evoluzione e un cambiamento definitivi in un Paese in continuo movimento

«Sul fronte infrastrutturale – ha concluso Ilardi – c’è una rinnovata sensibilità sul tema da parte delle istituzioni e dai diversi stakeholder coinvolti, e siamo fiduciosi che innovazione tecnologica e nuovo approccio alla mobilità saranno elementi fondamentali per la diffusione della e-mobility».

ALD Automotive, insieme a BASE ALD RomeoAuto vi aspettano dall’11 al 13 ottobre a Perugia al GlocalEconomic Forum ESG89 per guidarvi verso una nuova mobilità sostenibile!