Umbria e Marche: il cambiamento delle imprese tra crisi e successi

I temi più discussi nelle due regioni in questa prima settimana di novembre: dalla Conferenza annuale di Confindustria Umbria alla performance di una delle migliori aziende marchigiane

 

Il cambiamento come motore dello sviluppo e della competitività

Questo il tema dell’assemblea annuale di Confindustria Umbria tenutasi lunedì, durante la quale sono state delineate le strategie da seguire dalle PMI per lanciarsi nel panorama economico globale. Dagli interventi è emersa subito la problematica dello svantaggio dimensionale delle piccole e medie imprese umbre.

Mentre da un lato è auspicata una crescita in termini di dimensione delle realtà imprenditoriali dell’Umbria, dall’altra non andrebbe esclusa a priori la possibilità di acquisire ed essere acquisiti da aziende straniere. In molti casi, infatti, tale processo ha portato beneficio all’economia degli attori coinvolti nelle nuove partecipate.

Tod’s: performance a settembre 2018 e il nuovo modello di business

Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato di Tod’s, ha commentato i dati relativi all’andamento dell’azienda da gennaio a settembre 2018.

A quota 722,7 milioni di euro a cambi costanti, il fatturato consolidato di Tod’s ha registrato il +0,1% rispetto allo stesso periodo del 2017. Sui cambi correnti, il ricavo si attesta a 706 milioni di euro, in calo del -2,2%. Della Valle si è mostrato comunque ottimista, prevedendo il successo della Ted’s Factory, nuovo modello di business che già nei prossimi mesi giungerà in tutti i negozi rivenditori del marchio, sia in Italia che nel Mondo.

Crisi Astaldi: Umbria e Marche monitoreranno gli sviluppi sulla Quadrilatero

Altro avvenimento rilevante quello dell’istituzione di un tavolo congiunto tra Umbria, Marche per affrontare la crisi di Astaldi e lo stop ai lavori sulla Perugia-Ancona.

Le imprese coinvolte nella realizzazione della direttrice sono ancora in attesa di conoscere il destino dei propri lavoratori, molti dei quali messi in mobilità. Il completamento della Quadrilatero nel tratto che interessa la SS76 dipenderà dalle prossime decisioni della società in merito alla faccenda.

In programma anche una riunione operativa per dare il via ai lavori sulla Pedemontana delle Marche Fabriano-Muccia, per i quali dovrebbero venire sbloccati i fondi Cipe per 150 milioni di euro.

______________________________________________________________________________________________________

Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89