Umbria e Marche, due realtà economiche a confronto in vista del THE BEST ECONOMIC FORUM ESG89 del 10 maggio

Al Corporate Economic Forum organizzato da Esg89 Group a Fabriano sono emerse le grandi opportunità che le due regioni collaborando possono creare a livello economico e imprenditoriale.

Un progetto ambizioso che sta prendendo forma, grazie alla partecipazione dei maggiori partner che sostengono il progetto targato ESG89 Group e all’intervento di docenti universitari come Fabio Menghini, noto economista industriale.
Menghini ha offerto ai presenti la chiave di lettura necessaria per indagare sulle possibili azioni risolutive che attori economici e istituzionali dovrebbero mettere in campo per entrare in una fase di rinnovato sviluppo.
Menghini ha spiegato come dalla crisi del 2007 l’Umbria e le Marche siano rimaste in una situazione stagnante, probabilmente la globalizzazione non ha aiutato ma non è l’unico problema: “La struttura dimensionale medio piccola delle aziende ha rallentato diversi processi, tra cui quello di conversione. Ci stiamo infatti indirizzando inevitabilmente verso la digital trasformation”.
Ed é proprio con Industria 4.0, il processo che porterà ad una produzione industriale sempre più automatizzata e interconnessa, che potrebbero aprirsi scenari nuovi.
Per operare questa trasformazione si devono creare però macro condizioni necessarie allo sviluppo, come ad esempio adeguate infrastrutture e riqualificazione urbana.
Affinché tutto ciò si realizzi non basterà però solo lo sforzo degli imprenditori ma entrano in gioco le istituzioni.

L’assessore del Comune di Fabriano, Barbara Pagnoncelli, con deleghe al lavoro, attività produttive, industria, artigianato, agricoltura, politiche giovanili, software libero, politiche e fondi europei, ha evidenziato – durante il Forum – come incontri come questo organizzato da ESG89 Group costituiscano input determinanti soprattutto per i giovani, ai quali si rivolge sempre perché detentori del futuro.
“Credo che momenti di confronto tra grandi aziende e piccoli imprenditori – ha commentato Pagnoncelli – possano essere lo spunto per la ridefinizione di un rinnovato sviluppo economico. Valorizzando l’artigianato e realizzando prodotti di qualità potremmo cambiare direzione e lasciarci alle spalle la flessione e la crisi occupazionale che stiamo vivendo”.
L’assessore con entusiasmo crede nella collaborazione tra Umbria e Marche definendola una strategia per la valorizzazione del territorio, inoltre ha offerto plauso all’impegno che ESG89 Group sta proferendo per creare una ‘ideale’ macro regione residenza di knowledge e imprenditoria sana.

L’appuntamento del 10 maggio con il THE BEST ECONOMIC FORUM ESG89 a Fabriano presso il Resort Il Marchese del Grillo, costituirà un’ulteriore occasione di confronto fra gli stakeholder economici e istituzionali delle due regioni.

 

 

 

The Best Umbria e Marche in programma il 10 maggio 2019

___________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com