Il turismo in Umbria: flussi turistici e prospettive

tourist notes

Il turismo in Umbria: focus strutture ricettive – flussi turistici e prospettive

Dopo l’analisi di dati e tendenze delle strutture ricettive in Umbria, continua il focus sul turismo in vista del Glocal Economic Forum Perugia 2018.

I flussi turistici

I flussi turistici in Umbria hanno ovviamente riscontrato una frenata in seguito al sisma del 2016, anno in cui l’andamento era positivo fino al terremoto; va altresì considerato che il periodo post-sisma risente anche dell’esternalità degli sfollati dalle zone colpite.

Proprio per l’iniziale andamento positivo del 2016 il sistema ricettivo nel suo complesso ha perso annualmente solo l’1,06% degli arrivi e ha avuto le presenze in positivo dell’1,28%; con presenze si intende il numero di arrivi moltiplicati per i giorni di permanenza.

In drastico calo, come previsto, il 2017: -10,28% di arrivi e -8,38% di presenze rispetto all’anno precedente.

Le defezioni dei turisti italiani hanno pesato di più, registrando -11,66% arrivi rispetto al -7,03% degli stranieri; le presenze sono calate dell’8,10% per i primi e dell’8,89% per i secondi.

A livello provinciale arrivi e presenze registrano rispettivamente:

  • Provincia di Perugia: -12,04% e -9,21%;
  • Provincia di Terni: -0,80% e -3,17%.

In atto una ripresa nell’ultimo trimestre 2017 e nei primi mesi del 2018.

Alberghiero

Nel 2017 l’impatto è stato più forte per il settore alberghiero: -10,50% arrivi e -9,39% presenze rispetto all’anno precedente; -12,25% arrivi di turisti italiani e -6,42% di stranieri, presenze rispettivamente a -9,55% e -9,04%.

La provincia di Perugia subisce il calo più significativo, con il -12,06% di arrivi e -10,31% di presenze; pesantissime le situazioni di Valnerina (-52% arrivi, -52,43% presenze) e Spoletino (-21,27% arrivi , -2,84% presenze).

Caso unico in regione il Tuderte che, trainato dagli stranieri (+27,65% arrivi, +26,38% presenze), registra un incremento annuale del 7,06% di arrivi e del 4,85% di presenze; il Trasimeno vede aumentare solo le presenze (+4,88%), questa volta trainate dai turisti italiani.

La provincia di Terni registra un calo del 2,23% degli arrivi e del 3,50% di presenze; il Ternano segna positivo solo per le presenze, registrando un +4,29%.

Extra alberghiero

Nel 2017 il settore extra alberghiero ha subito una contrazione meno drammatica rispetto all’alberghiero, con un +2,25% di arrivi ed una diminuzione del 2,81% delle presenze.

Nella provincia di Perugia l’unico segno positivo è nelle presenze del Perugino (+2,12%), che però cala del 4,77% negli arrivi. Complessivamente il territorio provinciale perde nell’extra alberghiero il 12% di arrivi ed il 7,93% di presenze.

Meglio la provincia di Terni: +2,25% di arrivi e -2,81% di presenze; unico caso regionale con doppia voce positiva è l’Amerino che segna arrivi a +2,04% e presenze a +1,46%.

Parzialmente positiva la situazione dell’Orvietano: +4,26% di arrivi e -4,31% di presenze.

Prospettive

Il calo è diffuso ed il sisma del 2016 è stato determinante, la ripresa nell’ultimo trimestre 2017 e nei primi mesi del 2018 fa ben sperare, ma non basta.

È necessario mettere in atto un’organizzazione sistemica che permetta di integrare l’offerta turistica di regioni complementari, passando da un marketing regionale ad uno territoriale.

Con questo genere di sinergie verranno aumentate le opportunità di crescita e ridotte le conseguenze delle inevitabili esternalità negative come il sisma o la crisi economica globale.

ESG89 Group da ormai trent’anni lavora in questa direzione e – coerentemente con i princìpi ai quali si ispira – ha organizzato il più grande incontro business del Centro Italia che si terrà dall’11 al 13 ottobre: il Glocal Economic Forum Perugia 2018.

Il 13 ottobre si terrà un forum incentrato sulle tematiche del turismo, durante il quale saranno affrontate le problematiche comuni e prospettate soluzioni basate sui dati raccolti.

Le Marche sono la regione ospite di questa edizione, consentendo così di mettere concretamente in pratica i propositi di collaborazione e sinergia tra imprese, società, istituzioni e mondo accademico.

Per maggiori informazioni sul Glocal Economic Forum Perugia 2018 è possibile contattare la segreteria organizzativa e seguire l’hashtag #GlocalForum2018 sui social media.

Glocal Economic Forum Perugia 2018la società, l’economia, il valore dei territori

11 ottobre, ore 09.30 – 13.00

Forum Inaugurale: La società, l’economia, il valore dei territori

11 ottobre, ore 14.30 – 18.00

Forum Economia: L’Umbria dei territori, le Marche, l’Italia

12 ottobre, ore 09.30 – 13.00

Forum Approfondimento: ANNUARIO ECONOMICO Umbria e Marche (a cura di ESG89 Group)

12 ottobre, ore 14.30 – 18.00

Forum Economia: Umbria e Marche, opportunità per lo sviluppo del territorio

13 ottobre, ore 09.30 – 13.00

Forum Turismo, Arte e Cultura: il territorio come vero brand – infrastrutture e strategie di marketing

(Fonte: IoConosco.it, IoValuto.it)

_____________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com