Il turismo nelle Marche: focus sulle strutture ricettive

Ancona_Mole_Vanvitelliana

Dati e tendenze delle strutture ricettive nelle Marche in vista del Glocal Economic Forum Perugia 2018

Dopo l’analisi dei dati e delle tendenze delle strutture ricettive in Umbria, affrontiamo l’analisi della situazione marchigiana in auspicio di uno sviluppo sinergico in linea con lo spirito del bilaterale Umbria – Marche del Glocal Economic Forum Perugia 2018 dell’11, 12 e 13 ottobre.

Le strutture

Secondo i dati 2017 dell’Osservatorio Regionale sul Turismo della Regione Marche le strutture ricettive marchigiane sono 4.652: 816 alberghiere e 3.836 extra alberghiere, per un totale di 193.348 posti letto.

I dati provinciali del settore alberghiero vedono una concentrazione soprattutto a Pesaro Urbino (274) e Ancona (213); seguono Ascoli Piceno (174), Macerata (103) e Fermo (52).

Le strutture a cinque stelle e cinque stelle lusso sono solo 3 in tutta la regione: una in provincia di Fermo e due in quella di Pesaro Urbino.
In totale nelle Marche sono presenti 182 posti letto a cinque stelle e cinque stelle lusso.

Altro dato interessante è quello degli agriturismi, secondi solo ai bed & breakfast tra le strutture extra alberghiere: 1.130 e 1.749 il totale nelle Marche.

Gli agriturismi sono per la maggior parte nella provincia di Pesaro Urbino (338); seguono Macerata (280), Ancona (256), Fermo (132) e Ascoli Piceno (124).

I bed & breakfast invece sono maggiormente concentrati nella provincia di Ancona (453), poi Pesaro Urbino (397), Macerata (355), Ascoli Piceno (330) e Fermo (214).

I flussi turistici

Come in Umbria, anche nelle Marche si è duramente sentito l’effetto negativo del sisma del 2016.

Tratteremo le variazioni di arrivi e presenze; per presenze si intendono gli arrivi moltiplicati per i giorni di permanenza.

Tutti in negativo i dati regionali marchigiani per il 2017 rispetto all’anno precedente: considerando il totale degli esercizi ricettivi si registrano -10,9% di arrivi e -9% di presenze.
Positive solo le presenze negli esercizi alberghieri di Ancona e Pesaro Urbino (+5,3% e +6,8%).

Scorporando ulteriormente i dati si nota l’incremento a due cifre delle presenze di turisti stranieri nell’alberghiero della provincia di Pesaro Urbino (+12,9%) e dell’extra alberghiero della provincia di Ancona (+13,4%).
Le presenze di turisti italiani salgono solo negli esercizi alberghieri delle province di Pesaro Urbino e Ancona (+5,3% e +8,4%) e dello 0,1% nelle strutture extra alberghiere della provincia di Pesaro Urbino.
Va ovviamente tenuto conto dei flussi degli sfollati post-sisma.

Prospettive

Gli eventi straordinari – sebbene ricorrenti – come i terremoti determinano cali dei flussi turistici di questa entità, ma non sono l’unica causa di una così pesante flessione.

Altri fattori sono le infrastrutture, le politiche istituzionali, le strategie, le congiunture economiche ed i fattori geopolitici.

Per quanto riguarda le infrastrutture,  abbiamo visto che anche l’aeroporto marchigiano Raffaello Sanzio di Ancona – Falconara non si trova in una situazione positiva.

Le politiche istituzionali, come spesso accade nel nostro Paese, si muovono a rilento e spesso in direzioni non coerenti con le necessità del tessuto  imprenditoriale.

Perciò diventano sempre più necessarie e urgenti strategie che superino il localismo delle singole regioni, che spesso diventano addirittura ultralocalistiche creando contrapposizioni all’interno delle stesse.

I protagonisti dell’economia reale del Paese hanno ormai capito che non si può aspettare che le sinergie vengano calate dall’alto.

ESG89 Group è da decenni il catalizzatore delle migliori espressioni dell’imprenditoria italiana, il driver che consente alle imprese di fare rete e raggiungere obiettivi comuni grazie alla conoscenza ed all’elaborazione dei dati economici.

A tal fine ESG89 Group ha organizzato il Glocal Economic Forum Perugia 2018 (11-13 ottobre), il più grande incontro economico del Centro Italia che realizzerà concretamente quelle sinergie di cui l’Italia e soprattutto le PMI hanno bisogno per una crescita economica stabile e strutturale.

Le Marche sono la regione ospite di questa edizione, consentendo così di mettere in pratica i propositi di collaborazione e sinergia tra imprese, società, istituzioni e mondo accademico.

Il 13 ottobre – giornata conclusiva della tre giorni economica – si terrà un forum incentrato sulle tematiche del turismo, durante il quale saranno affrontate le problematiche comuni e prospettate soluzioni basate sui dati raccolti.

Per maggiori informazioni sul Glocal Economic Forum Perugia 2018 è possibile contattare la segreteria organizzativa e seguire l’hashtag #GlocalForum2018 sui social media.

Glocal Economic Forum Perugia 2018la società, l’economia, il valore dei territori

11 ottobre, ore 09.30 – 13.00

Forum Inaugurale: La società, l’economia, il valore dei territori

11 ottobre, ore 14.30 – 18.00

Forum Economia: L’Umbria dei territori, le Marche, l’Italia

12 ottobre, ore 09.30 – 13.00

Forum Approfondimento: ANNUARIO ECONOMICO Umbria e Marche (a cura di ESG89 Group)

12 ottobre, ore 14.30 – 18.00

Forum Economia: Umbria e Marche, opportunità per lo sviluppo del territorio

13 ottobre, ore 09.30 – 13.00

Forum Turismo, Arte e Cultura: il territorio come vero brand – infrastrutture e strategie di marketing

(Fonte: IoConosco.it, IoValuto.it)

_____________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com