Rispetto, passione e responsabilità: ecco i valori su cui si basa il successo di ART S.p.A.

Francesco Ortix e Giancarlo Luigetti, ART Spa

Nel settore dell’automotive ultimamente si sta assistendo ad un fenomeno di convergenza
tecnologica senza eguali che sta radicalmente cambiando il modo di concepire la mobilità privata.

Il futuro dell’automotive per ART S.p.A. si declina in infotainment, inteso non come mero
intrattenimento ma come elemento principale per il confort in vettura grazie allo sviluppo
di sistemi altamente tecnologici in grado di facilitare la guida del conducente e il coinvolgimento del passeggero.
L’abitacolo diventa, in questo modo, sempre più ufficio di lusso grazie anche ad interni di
pregio, ben curati e perfettamente integrati con tutti i dispositivi elettronici ergonomici e
all’avanguardia che enfatizzano l’esperienza del viaggio.

Per conoscere le altre TOP aziende di Umbria e Marche prenota ora la tua copia dell’ annuario

Negli ultimi anni l’azienda umbra si è imposta, con tenacia e autorevolezza, come driver per
l’integrazione tecnologica all’interno della vettura fornendo sistemi elettronici innovativi,
integrati e affidabili con particolare attenzione all’esperienza end to end,
chiave principale per prodotti utilizzabili e apprezzati dagli utenti.
L’azienda ricerca, sviluppa e produce sistemi che hanno al centro il guidatore e i passeggeri,
mettendo sopra a tutto l’esperienza utente.

ART S.p.A. conta 150 dipendenti e punta ad arrivare a 200 entro fine anno.
Un’azienda con una forte verticalizzazione dei processi che le permettono di essere flessibile e
veloce; da non trascurare quanto tale organizzazione consenta di avere un controllo totale sul
prodotto e permette di intensificare
il rapporto con il cliente che si sente guidato a 360 gradi,
dalla progettazione fino alla
produzione dell’autovettura.

Seguendo un po’ la falsa riga di Steve Jobs con la Apple, l’idea è stata quella di avere
un controllo verticalizzato e completo della tecnologia, che porta a massimizzare l’utilizzo
delle risorse e l’esperienza dell’utente.
Ma la sfida più grande vinta in questi ultimi anni è stata quella di realizzare prodotti per
mercati internazionali, giapponese, arabo e cinese in particolare, nei quali vigono sistemi
normativi fortemente complessi e differenti da quelli europei.

Negli ultimi tre anni gli azionisti hanno rinunciato agli utili reinvestendoli in azienda
per consentire ad ART S.p.A. di continuare il suo processo di crescita e rendere lo sviluppo
sostenibile.
Basti pensare ai numerosi investimenti in innovazione e nel benessere della persona con
un piano wealfare che cresce di anno in anno.
L’azienda viene quotidianamente mossa e sostenuta anche dalla motivazione dei tanti
brillanti giovani collaboratori che condividono tre valori fondamentali: rispetto, passione e
responsabilità.

ART S.p.A. vanta un bassissimo turnover e questo facilita in primis la fiducia tra azienda e
dipendenti ed in secondo luogo, ma non meno importante, tra l’azienda stessa ed i propri
clienti creando rapporti durevoli e di successo per tutti
Il borgo del Pischiello, ove risiede la ART S.p.A, offre alle persone che ci lavorano, spazi
e luoghi che favoriscono creatività e quella visione necessaria per sostenere e garantire
elevati standard, in termini di qualità degli ambienti, indispensabili per vincere, con
impegno e creatività, le sfide quotidiane contro i colossi multinazionali.

Prenota ora la tua copia dell’annuario THE ITALIAN BEST COMPANIES

Il borgo è rappresentazione perfetta della “regola benedettina”, come spiegò lo stesso
Giancarlo Luigetti in un’intervista al Financial Times.
La giusta sinergia tra una serie di ingredienti diversi: la bellezza del territorio, la qualità
della vita, la presenza di una facoltà di ingegneria d’eccellenza, l’attenzione
dei governi locali per un potente volano di sviluppo altamente competitivo,
la diffusione di una rete umbra di imprese di settore di alto livello.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com