Porto di Ancona premiato con le Stelle Blu per lo sviluppo sostenibile

Lo scalo dorico è tra i primi cinque a livello nazionale per sviluppo sostenibile

A conferire il titolo, la Leonardo Multimedia in collaborazione con Cobat-Consorzio Nazionale raccolta e riciclo

Il porto di Ancona può vantare due stelle in più sulla bandiera europea issata nello scalo. Si tratta delle “Stelle Blu del Mediterraneo”, riconoscimento per la sostenibilità energetica e ambientale del sistema portuale.

Il monitoraggio, effettuato da Cobat, si basa su diversi parametri di carattere ambientale e sostenibile. Tra questi, il risparmio energetico, la raccolta dei rifiuti (specie la differenziata) e l’accessibilità delle strutture alle persone diversamente abili.

Il premio è stato consegnato in occasione dell’evento “Stelle Blu del Mediterraneo” e ritirato dal presidente dell’Autorità di sistema portuale di Ancona, Rodolfo Giampieri.

«Tante le azioni e i progetti che abbiamo portato a termine – ha dichiarato Giampieri-, ma siamo consapevoli che c’è ancora molto da fare. Un lavoro che stiamo perseguendo insieme a tutto i soggetti istituzionali ed economici che costruiscono ogni giorno il successo del porto di Ancona, nel rispetto della crescente sensibilità al tema da parte della comunità».

Sono ad esempio stati risparmiati ben 11 mila chilometri di percorrenza all’interno delle aree del porto, grazie allo spostamento dei Tir allo scalo Mariotti.

Il porto di Ancona condivide il riconoscimento delle due stelle blu con altri quattro porti: Villasimius (Cagliari), Marina di Loano (Savona),Marina di Ravenna e Marina di Portisco (Olbia-Tempio).