“Pillole” Umbria-Marche #10_2019

Rimborso dei costi, volo per Roma e marketing
Enrico Paolini
, presidente dell’aeroporto di Pescara, ha presentato al Governo tre proposte insieme a Perugia e Ancona.
Un piano in tre mosse per far decollare gli aeroporti di Perugia, Pescara e Ancona (consulta dettagliatamente i report di queste società), intesi come strumenti di rilancio per tre economie che devono fare i conti con il post terremoto. Nei giorni scorsi è stato inviato sulla scrivania del sottosegretario ai Trasporti, il leghista Armando Siri, il dossier preparato dai tre aeroporti che, da dicembre, hanno deciso di unire le forze. Fra gli scali delle tre regioni è infatti nato un coordinamento per iniziativa di Enrico Paolini, presidente di Saga (la società aeroportuale abruzzese) ed ex vicepresidente della Regione tra il 2004 e il 2009; lo scopo è quello di fare massa critica e parlare con una voce unica nei confronti del governo, al quale le tre realtà hanno fatto delle proposte, volte essenzialmente all’incremento del numero dei passeggeri.

Decisi i vincitori Oro Verde dell’Umbria
L’olio dell’Azienda agraria Marfuga di Campello sul Clitunno (Dop Colli Assisi Spoleto, vedi report su IoValuto) è il primo classificato nella Categoria Dop nella ventesima edizione del concorso l’Oro Verde dell’Umbria.
Secondo premio per la stessa Categoria Dop all’Azienda agraria Viola di Foligno (Dop Colli Assisi Spoleto, consulta IoValuto per il report aziendale); al terzo posto l’Azienda agraria Eugenio Ranchino di Orvieto (scoprila su IoValuto).
Il Premio Qualità e Immagine è stato assegnato all’Azienda agraria Mannelli Giulio di Bettona (vuoi sapere quanto fattura questa società?).
Menzione Speciale Olio Biologico all’Azienda agraria Bacci Noemio di Gualdo Cattaneo (conoscila nel dettaglio su IoValuto).
Il “Diploma Gran Menzione” riservato agli oli extravergine, è andato alla Società agraria Decimi di Bettona.
Il panel dei giurati del concorso, composto da 16 membri, è stato presieduto da Giulio Scatolini.

Al via lavori dragaggio Porto S.Giorgio. Servono almeno tre giorni, ripristino navigabilità canale accesso
Sono iniziati i lavori di “spostamento di sedimenti in ambito portuale” necessari per ripristinare la navigabilità del canale di accesso e uscita a Porto San Giorgio. Le operazioni, autorizzate dalla Regione Marche su richiesta del Comune di Porto San Giorgio, sono state disciplinate dall’Ufficio circondariale marittimo per garantire il regolare svolgimento delle attività di movimentazione per gli aspetti relativi alla sicurezza della navigazione e portuale, salvaguardando le esigenze del traffico marittimo. Fino al termine dei lavori – previste almeno tre giornate lavorative – la società Carmar sub srl (consulta l’Annuario Economico di Umbria e Marche se vuoi conoscere la classifica delle top 1000 società delle due regioni), per conto del concessionario, eseguirà i lavori di “spostamento in ambito portuale” con l’impiego del moto-pontone “Artiglio”. Il materiale dragato, come da progetto tecnico, sarà spostato su altro fondale marino portuale.

Turismo, Umbria punta al mercato tedesco. Fino al 10 marzo Regione allo stand Enit della Fiera di Berlino
“L’Umbria del turismo e delle opportunità di viaggio continua a puntare sul mercato tedesco con un’azione integrata nell’ambito del sistema Italia e promossa e sostenuta dalla Regione Umbria, con il supporto di Sviluppumbria, all’interno dell’International Travel Trade Show di Berlino che rappresenta la maggiore fiera e mercato d’affari dell’industria del turismo tedesco, con oltre 180mila visitatori, tra cui 108mila operatori dal mondo e 10mila espositori da 180 Paesi”: lo rende noto il vice presidente della Giunta regionale ed assessore con delega al Turismo, Fabio Paparelli.

Salute Mentale, ripartiti i fondi per il 2019
La giunta regionale ha approvato oggi un piano di riparto di fondi regionali per complessivi 1 milione e 200 mila euro destinati ai progetti chiamati “Servizi di Sollievo” rivolti a persone con problemi di salute mentale e alle loro famiglie. “Abbiamo aumentato progressivamente, di anno in anno, i fondi regionali, per arrivare dal 2018 ad uno stanziamento in aumento di 100 mila euro rispetto all’anno precedente – ha spiegato il presidente Luca Ceriscioli – ai quali corrisponde altrettanto incremento da parte degli Enti Locali , raggiungendo così per questo Servizio socio-sanitario un plafond complessivo di 2 milioni e 400 mila euro all’anno, fino al 2020.” Il progetto, infatti , prevede la costruzione di una rete di interventi sociali e socio-sanitari intorno ed insieme alla famiglia, attraverso la creazione di una rete di diverse tipologie di servizi territoriali.

 

 

Experiencing FOOD & PET in programma il 18 aprile 2019

(Fonte: IoConosco.it, IoValuto.it)___________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com