Marche, a due anni di distanza -5% aziende agricole attive nelle province colpite dal sisma

colline Marche

Coldiretti: sono passati quasi due anni dal sisma e le aziende agricole attive sono diminuite del 5% rispetto a prima del terremoto

140 milioni di euro persi in quasi due anni, questo il bilancio delle aziende agricole delle province colpite dal sisma, -6% del PIL.

Nelle province di Macerata, Fermo e Ascoli Piceno faticano anche i 247 agriturismi; 15 mila circa le aziende agroalimentari presenti nelle tre province, soprattutto caseifici, allevamenti, frantoi e salumifici.
Per dare un’idea dell’impatto del sisma sul territorio riportiamo il dato sulla produzione del latte: -35%.

Spiccano gli imprenditori agricoli come veri custodi e ambasciatori del territorio, mentre viene espressa preoccupazione da Maria Letizia Gardoni – presidente Coldiretti Marche – che lamenta la lentezza burocratica di fronte ad eventi straordinari.

_____________________________________________________________________________________________________

Maggiori informazioni sull’ Annuario Economico Umbria-Marche 2019-2020

Programma 2019 Forum ESG89

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com