Marcantonini, MCT Italy srl: l’export come fattore vincente di sviluppo e valida alternativa alla stagnazione del mercato interno

Andrea Marcantonini, MCT Italy Srl

Ogni azienda deve ogni giorno confrontarsi con un concetto cardine del mercato odierno: il vantaggio competitivo, ovvero il riferimento a tutto ciò che rende un bene o servizio di un’azienda superiore ad ogni altra offerta da parte della concorrenza.
E sono proprio gli elementi differenzianti che rendono unica la MCT ITALY Srl.
La Marcantonini Concrete Technology realizza impianti di betonaggio per la produzione di calcestruzzo, Andrea Marcantonini
spiega come il suo successo sia dovuto alla capacità di differenziarsi dalla concorrenza e grazie
a questa capacità è divenuto un imprenditore di successo:
“Siamo nati e siamo sempre stati focalizzati sul realizzare impianti molto personalizzati, lavoriamo in un mercato vario, dove la maggior parte dei nostri competitors costruisce impianti standart realizzati a stock.
Noi, invece, ci siamo specializzati su impianti fatti su misura di dimensioni medio-grandi, progettiamo sempre tutto in base alle esigenze del cliente, posizionandoci, così, su una fascia di qualità e prezzo elevata”.

Prenota ora la tua copia dell’annuario THE ITALIAN BEST COMPANIES

L’export è senza dubbio un fattore vincente di sviluppo e rappresenta la più valida alternativa alla stagnazione del mercato interno, anche se qualcosa – come ha sottolineato Andrea Marcantonini –
dal 2018 sembra muoversi anche in Italia:
“Dalla crisi del 2010 in poi non abbiamo quasi più lavorato in Italia. Siamo stati sempre un’azienda con vocazione estera, anche
se il 70% circa del fatturato era nazionale.
In passato l’estero per noi significava Francia, Spagna, Svizzera, Nord Africa e Medio Oriente; oggi, nonostante sembra che qualcosa in Italia, ed in Europa, si stia risvegliando, la maggior parte del nostro fatturato lo facciamo negli Stati Uniti, Canada, Australia, Corea del Sud, Singapore ad ancora in Medio Oriente.
Ovviamente il raggiungimento di questi obiettivi ha richiesto un passaggio complicato. “Abbiamo dovuto riorganizzare tutta la struttura – ribadisce Marcantonini – tutti i dipendenti hanno fatto corsi di formazione,ci siamo adeguati alle normative tecniche
dei differenti paesi e, grazie a tutto questo, c’è stato un processo di crescita notevole.

THE BEST ECONOMIC FORUM

Prima il confronto era con poche aziende; ora abbiamo una concorrenza globale e ci troviamo ad affrontare sfide sempre
più difficili. Siamo comunque ottimisti!”
‘Umbria e Marche grazie all’impegno strategico e continuo di ESG89 Group sono ora più vicine – commenta concludendo Marcantonini – le iniziative organizzate periodicamente rappresentano, infatti, momenti di confronto e di crescita importantissimi.
Operiamo in regioni di piccole dimensioni e quindi abbiamo poche occasioni per ritrovarci in momenti come quelli organizzati da ESG89 che sono strategici per fare rete e contribuire alla crescita imprenditoriale e professionale.” L’imprenditore umbro apprezza questo sforzo definendolo una grande intuizione.
“Ritengo che l’Umbria e le Marche siano complementari; la sinergia tra queste due regioni é strategica e costruttiva e punta alla creazione di un nuovo valore aggiunto.
Le migliori imprese dell’Umbria, quindi, potranno trovare proprio nella vicina realtà marchigiana uno sbocco commerciale
e industriale importante”.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com