Italia: produzione industriale torna a scendere dopo 5 anni in positivo

Il calo nel 2019, secondo i dati dell’ISTAT, è dell’ 1,3%,  dovuto soprattutto al forte ribasso del settore automobilistico (-13,9%). Erano stati 5 anni continuativi con il segno +, mentre nel 2019 c’è stata purtroppo una nuova inversione di rotta.

Vuoi conoscere i dati delle aziende di produzione industriale?

I dati sono negativi per tutti i 4 trimestri del 2019, tanto che si parla di una vera e propria recessione della produzione industriale, considerando anche i valori più’ bassi mai registrati negli ultimi anni.
Il settore automobilistico è quello che più ha subito gli effetti negativi, registrando un calo del 13,9% su base annua.
Alcuni settori sono riusciti a mantenere il segno positivo, come ad esempio le industrie alimentari (+3,0%), quelle manifatturiere (+2,7%), quelle informatiche (+2,2%) e i servizi elettrici (+1,7%).
D’altro canto, invece, oltre al settore automobilistico, gli altri che hanno registrano un trend negativo sono i prodotti farmaceutici (-02%), l’industria del legno e della carta (-0,9%), le attività manifatturiere (-1,7%), macchinari ed attrezzature (-2,9%) e, all’ultimo posto, le industrie tessili al -4,6%.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com