IL BLUE GREEN REGION ECONOMIC FORUM ESG89: PONTE PER DUBAI 2020

Da sinistra: Riccardo Strano, Roberto Luciani, Maika Gabellieri, Ali Al Nuaimi, Giovanni Giorgetti e Salvatore Piscitelli

Nella giornata del 19 giugno, in vista del BLUE GREEN REGION ECONOMIC FORUM che si terrà a Recanati il prossimo 29 novembre, il Consigliere per gli Affari economici dell’ambasciata degli Emirati Arabi uniti sig. Ali Al Nuaimi ha visitato Umbria e Marche per conoscere i nostri territori e promuovere l’Expo di Dubai 2020.
L’incontro con alcune realtà imprenditoriali delle due regioni ha avuto inizio nei pressi di Trevi con la visita alla Sitem Spa. Il diplomatico emiratino ha voluto conoscere ed approfondire le attività di Sitem parlandone con l’Ing. Bartoloni presidente dell’azienda umbra che opera nel settore della meccanica e che collabora con i colossi del settore automative a livello mondiale. Temi di discussione del meeting: ricerca ed innovazione tecnologica, intelligenza artificiale e internazionalizzazione. Ali Al Nuaimi  ha evidenziato gli obiettivi posti dal Governo di Dubai ed in particolare ha parlato dell’affascinante progetto 1971-2071 che prevede che entro il 2071 gli Emirati saranno capaci di insediarsi su Marte. Un progetto, ha commentato Ali Al Nuaimi, “che stimola il perseguimento di obiettivi ambiziosi in termini di sperimentazione di nuove tecnologie e ricerca in campo industriale e scientifico.
Il nostro Governo, ha poi detto, pone moltissima importanza sul raggiungimento di tali obiettivi”.
In merito al settore specifico rappresentato dalla Sitem della componentistica per motori elettrici, Ali Al Nuaimi ha confermato che gli Emirati, pur essendo ad alti livelli di specializzazione nel campo delle  tecnologie hanno comunque necessità di know how in termini di manodopera e di realizzazione dei prodotti finiti e a tal proposito ha elogiato le aziende italiane per la loro forte propensione ad essere punto di riferimento a livello internazionale.

Programma completo del Blue Green Region Economic Forum ESG89

A seguire la delegazione si è diretta nelle Marche percorrendo la nuova ss77 che ha unito definitivamente l’Umbria e le Marche ed ha raggiunto la sede della Nuova Simonelli Group, eccellenza del settore delle macchine da caffè di Belforte del Chienti. Il diplomatico emiratino ha apprezzato la qualita dei prodotti della Nuova Simonelli che applica alla tradizione italiana del caffè, le nuove tecnologie e la ricerca sia nel settore industriale che nella ricerca delle varietà di caffè, dei diversi odori e sapori. Un’azienda, la Nuova Simonelli, che fa delle giovani risorse umane un punto di forza imprescindibile per losviluppo.
“Abbiamo più di 1000 tipi di macchine, che variano per colore, tipologia, grandezza e dipende molto dai mercati ove vengono vendute… Abbiamo delle linee di produzione completamente automatizzate dove il dipendente deve fare molta attenzione in quanto ogni macchina è diversa dalla precedente” commenta Mauro Parrini, responsabile ricerca e sviluppo dei nuovi prodotti.  Il giovanissimo Vice Presidente Marco Feliziani ha sottolineato come la Simonelli Group sia un’azienda completamente internazionalizzata che esporta i suoi prodotti a livello mondiale con un incidenza superiore all’80% dell’intero fatturato.
La visita agli stabilimenti della Nuova Simonelli è stata molto apprezzata da Ali Al Nuaimi, che ha così commentato “E’ entusiasmante conoscere eccellenze come questa che si integra perfettamente alla bellezza del vostro territorio, ed è proprio questo il vostro vero punto di forza. Negli Emirati prendere il caffè per i giovani in particolare rappresenta anche una moda e spesso pubblicano sui social foto mentre al bar bevono l’espresso italiano.”.
Alla visita erano presenti altre aziende del territorio, tra cui la Faggiolati Pumps e la Ales Pelletterie.

Ultima tappa della visita è stata infine quella di Civitanova Marche. Presso l’Hotel Cosmopolitan si è tenuta la presentazione alla stampa dell’importante evento del 29 novembre: il BLUE GREEN ECONOMIC FORUM ESG89.
Tante le opinioni e le idee a confronto: Maika Gabelleri  (Assessore alla Crescita Culturale del comune di Civitanova Marche), Roberto Luciani (Dirigente della PF Competitività, multifunzionalità ed internazionalizzazione dell’impresa agricola ed agroalimentare della Giunta della Regione Marche), Riccardo Strano (Distretto Turistico dell’Appennino Umbro-Marchigiano e Vice Presidente del consorzio Grotte e Ali Al Nuaimi in rappresentanza degli Emirati Arabi Uniti in vista del BLUE GREEN REGION ECONOMIC FORUM targato ESG89.
“Il forum di carattere economico è stato ideato da ESG89 con il patrocinio del comune in vista dell’ Expo di Dubai 2020 per promuovere ulteriormente le relazioni tra le aziende umbro-marchigiane che troppo a lungo sono state divise dagli appennini e che oggi, grazie anche l’infrastruttura della quadrilatero, si sono avvicinate notevolmente” così Salvatore Piscitelli, Senior Advisor di Esg89 presenta la conferenza.
Durante il forum di Recanati si andranno ad analizzare vari importanti argomenti di natura economica, ed in particolare delle infrastrutture materiali ed immateriali, che sono da sempre il volano di sviluppo di un territorio, di sostenibilità, dell’importanza dell’Export italiano e, soprattutto, di quello che sarà l’Expò di Dubai che si terrà nel mese di Ottobre 2020, ponendo in relazione i vari imprenditori di Umbria e Marche con un importante sguardo al mercato globale”.
“Oggi è per noi un onore poter avere qui il Sig. Ali Al Nuaimi che, anziché essere altrove, ha deciso di partecipare proprio a questa conferenza stampa” commenta Maika Gabellieri, assessore alla crescita culturale, che continua “La nostra città è molto disponibile ad accogliere e sostenere le imprese umbre e marchigiane, che ora sono più vicine che mai grazie soprattutto al collegamento della superstrada 77 ed è molto importante che queste 2 regioni facciano squadra, è l’unico modo per crescere.  L’idea di ESG89 è quindi per noi un grande punto di forza ed un’opportunità unica che le nostre aziende dovrebbero cogliere”.
Anche Riccardo Strano è d’accordo con le parole di Maika Gabellieri ed aggiunge “L’unione delle 2 forze territoriali è un’opportunità ed il nome del forum non è un caso: il Blu del Mare ed il verde delle colline umbre sono i colori che ci contraddistinguono. E’ un’opportunità sia per l’economia che per il turismo: Civitanova Marche è infatti ormai collegata benissimo fino al Tirreno, passando per le grotte di Frasassi, conosciute a livello nazionale ed internazionale,  passando ovviamente per le bellezze dell’Umbria. Questo deve essere un valore aggiunto importante per le nostre regioni, che oltre ad un paesaggio magnifico hanno anche un’ottima qualità della vita e dei prodotti agroalimentari eccellenti”.
Roberto Luciani, Regione Marche, apprezza lo sforzo fatto da ESG89 per portare sinergia tra le 2 regioni “Devo fare i miei complimenti a ESG89 che sta mettendo in campo tutte le forze per raggiungere questo importante traguardo di “fare squadra” tra le 2 regioni, sia sotto il profilo produttivo che culturale. La competività e l’internazionalizzazione delle nostre imprese sta crescendo con l’avvicinarsi dell’ Expò. Abbiamo bisogno di rivolgerci ai mercati internazionali per poter essere efficienti, anche grazie alla sempre più frequente specializzazione delle aziende in prodotti di alta gamma, molto richiesti dal mercato estero, compreso il Dubai e l’Asia”.
“Per noi lavorare in squadra è fondamentale ed è proprio per questo che abbiamo capito l’importanza di far fare squadra anche nelle nostre 2 regioni” – risponde Giovanni Giorgetti, CEO di ESG89 che continua “Il progetto è partito anno scorso durante il Bilaterale Umbria-Marche di Ottobre; abbiamo scelto Recanati come location perfetta per l’incontro tra tutti gli imprenditori seri, che sanno comunicare, che sanno relazionarsi e fare squadra. Il mercato degli ultimi anni è notevolmente cambiato e la presenza del Sig. Ali Al Nuaimi ne è la conferma; lui è qui per conoscere il nostro territorio, la nostra realtà e le nostre eccellenze ed anche noi andremo verso di loro, verso la loro terra. A tal proposito noi abbiamo uno slogan “Il futuro non si può prevedere, si può preparare”..questo perché nei nostri giovani c’è sempre meno fiducia nel futuro e molti se ne vanno, mentre tante aziende cercano giovani di talento e preparati..Faremo altri forum ed è importante la partecipazione della stampa per diffondere informazioni e relazioni”.
Infine ha concluso il consigliere Ali Al Nuaimi “Ringrazio le due regioni per aver focalizzato l’evento del 29 novembre sull’Expo di Dubai 2020. Il nostro paese è aperto all’Italia e alle eccellenze del territorio. Se oggi sono qui è anche grazie alle infrastrutture e, durante il viaggio ho potuto apprezzare la varietà del territorio, dalle dolci verdi colline al mare… Le nostre colline sono arancioni e di sabbia.. Voi avete molta biodiversità, che a noi manca, ed è proprio questo il vostro vero valore aggiunto. Voi avete un settore agroalimentare fortissimo, e per noi questo non è solo importante, è sopravvivenza”.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com