Food e Pet fanno bene all’economia

Giovanni Giorgetti ESG89

Giovanni Giorgetti – ESG89 Group

Flessibilità, innovazione, formazione e valorizzazione delle risorse umane. Sono questi i “segreti” di un’azienda di successo

È quanto emerso dal Forum economico The Italian Best Companies che ha analizzato i dati degli outlook economici delle aziende italiane del food e del pet. Abbiamo analizzato l’andamento di ben 797 best companies operanti in questi comparti che si sono messe in evidenza per le ottime performance registrate nell’ultimo esercizio, con un fatturato aggregato complessivo che supera i 66 miliardi euro e un utile netto aggregato di oltre 3 miliardi.

Aziende innovative e ricche di giovani che complessivamente danno lavoro a 104mila addetti, la cui età media si attesta sui 39 anni.

Insomma il Made in Italy di qualità continua ad essere una vera e propria certezza. Anche al recente Cibus 2018 l’energia che si percepiva era la testimonianza che le prospettive sono ottime. Noi di ESG89 Group abbiamo scelto Montefalco come luogo ideale per organizzare il tradizionale forum economico di primavera The Italian Best Companies 2018. Ci siamo ritrovati nel suggestivo complesso Museale di San Francesco con più di 200 operatori economici fra imprenditori, manager e stakeholder dei due comparti per toccare con mano il loro ‘sentiment’.

Ebbene: tutti hanno manifestato ottimismo e realismo. Tutti hanno evidenziato le grandi possibilità di crescita. Tutti hanno suggerito di dover investire nel miglioramento del livello delle proprie risorse umane e nell’innovazione. Tutti hanno, infine, lanciato un monito ai rappresentanti delle istituzioni presenti: non disperdiamo questo patrimonio, ma anzi osiamo per dare ancor più slancio all’Italia produttiva!

Il 2017 ha visto i due comparti essere sostenuti dal migliorato clima della domanda interna e i consumatori, dal loro canto, hanno confermato la propensione ad acquisti su prodotti di valore. Il 2018 potrebbe confermare il buon andamento del 2017, anche se qualche incertezza, dovuta allo stallo politico, potrebbe arrivare all’orizzonte. Siamo alla vigilia della nascita del cosiddetto Governo del ‘cambiamento’!

Ospite d’onore dell’assise di Montefalco, Suor Alessandra Smerilli che ha deliziato la platea del messaggio del ‘buon lavoro’ di San Francesco, San Benedetto e Don Bosco. Secondo la Smerilli un’altra economia non solo è possibile, ma è già esistente ed è concreta.

Un’economia che non riconosce condizioni di sfruttamento e precarietà, ma anzi mette al centro la persona e il suo valore!

Da parte mia l’appuntamento con gli amici del Food e del Pet è per la prossima primavera a Montefalco, augurandoci che si possano commentare numeri e prospettive sempre migliori.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com