Food – nuove frontiere del settore caseario

Trend positivo in quantità e valore delle importazioni lattiero casearie della Cina anche nel mese di dicembre 2017.
Analizzando i dati forniti da CLAL si nota che a rallentare sono solo le quantità di formaggi e WMP (latte intero in polvere), rispettivamente -19.4% e -40.5%; invece i relativi prezzi salgono del 12% e del 28.4%.
Guardando l’intero 2017 le importazioni cinesi del settore caseario sono aumentate in quantità e valore (+12.9% e +37.4%); in particolare il latte per l’infanzia registra +34.3% in quantità e +32.6% in valore, mentre i formaggi si attestano a +11.2% in quantità e +18.7% in valore.

Alla luce di questi dati ben si comprende l’investimento di Fonterra (da sola 25% dell’export neozelandese) che ha aperto grandi stalle il cui latte viene venduto con il nuovo approccio caratterizzato dalla sinergia con Hema Fresh (Alibaba): acquisti del consumatore finale perfezionati tramite app, per poi essere ritirati in negozio o consegnati in mezz’ora entro 3 km.
Il modello Fonterra è uno sbocco naturale per i grandi player del mercato europeo, che già cominciano ad erodere lo strapotere di Nuova Zelanda ed Australia in questo settore; spiccano soprattutto Francia e Olanda per l’esportazione di latte per l’infanzia.

Scopri le migliori aziende del settore lattiero caseario.

ESG89 Group —> home.esg89group.it

Conoscere. Comunicare. Crescere.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com