Export caseario italiano in forte crescita nel 2017

parmigiano-reggiano-cheese

3.023 miliardi di euro: questo il valore dell’export caseario italiano, che rappresenta il 7,4% del totale delle esportazioni agroalimentari italiane.
Il dato è in crescita, infatti – grazie ai dati elaborati da CLAL – nel 2017 si registra +11,2% in volume e +17,79% a valore rispetto al 2015.

Tutte le tipologie sono in crescita ed i migliori numeri a volume premiano il Pecorino e Fiore Sardo (+31,47%), i formaggi grattugiati o in polvere (+31,72%)ed i formaggi freschi (+20,90%); la polvere di siero è il prodotto quantitativamente più esportato nel mondo con 442.081 tonnellate.

Il +17,79% in termini di valore è conseguenza della accurata scelta dei Paesi di destinazione, andando ad individuare quelli  che hanno visto una maggiore crescita del reddito pro capite con una più importante capacità di spesa dei consumatori; ovviamente dimostra anche l’apprezzamento per la qualità del Made in Italy ed il giusto riconoscimento di prezzo.

L’incremento delle vendite a valore è del 32,72% per formaggi grattugiati o in polvere testimonia un crescente interesse per i prodotti di servizio che si concretizza quasi raggiungendo gli 800 milioni di euro.

I formaggi freschi segnano +23,48%, mentre Grana Padano e Parmigiano Reggiano +12,88% dopo quattro anni di stabilità; il Gorgonzola quasi raddoppia il fatturato da export in otto anni e registra +8,90%.

Interessante il forte incremento di formaggi e latticini verso l’Arabia Saudita con +36,49% a volume (720.348 Kg)e 9,48% a valore (5.054.772 €); verso la Spagna crescono sia i volumi (+8,89%) che il valore (+2,99%), per un totale di 21.198.288 Kg e 130.089.246 €.

Dietro questi numeri non ci sono particolari strategie di aggregazione né di utilizzo di speciali ambasciatori, particolare che rende evidenti le grandi possibilità di ulteriore crescita verso un mercato sempre più attento alla qualità della produzione agroalimentare italiana che va ormai assumendo anche le caratteristiche di indicatore di status sociale ed economico.

Nel Forum Economico del 17 maggio organizzato da ESG89 Group si parlerà anche del settore caseario, del suo andamento e delle previsioni per i prossimi anni.

Maggiori informazioni e accredito: The Italian Best Companies – Food & Pet.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com