Centro Italia: trasformare criticità in opportunità

Colline umbre

Le stime Istat fotografano un’Italia a due velocità per quanto riguarda la crescita del PIL nel 2017

 

I dati

Il PIL nazionale 2017 è aumentato dell’1,5% e si può scorporare come segue: Nord +1,8%, Sud +1,4% e Centro +0,9%.

Analizzando i settori economici è l’industria ad avere la crescita più significativa, segnando +2,3% nel Nord Est e +4,4% nel Mezzogiorno; crescono anche i comparti del commercio, dei pubblici esercizi dei strasporti e delle telecomunicazioni (+4,7% Nord Est, +2,1% Nord Ovest, +3,5% Sud).
L’agricoltura ha segno meno in tutta Italia con un dato aggregato di -4,4%: -2% Sud, -8,4% Centro, -6% Nord Est.
L’edilizia cresce al Sud del 3,2% e nelle Marche che, come conseguenza delle prime iniziative di ricostruzione post sisma, segnano +2,2% (dati Confindustria Marche).

Per quanto riguarda l’occupazione si ha una crescita dell’1,1% a livello nazionale, con il Nord a +1,3%, il Centro a +1,1% ed il Sud a +1%.
La situazione non ottimale del Centro si evince anche dalla crescita occupazionale limitata ai soli settori dei servizi.

Dalla relazione annuale di Banca d’Italia si registra una crescita nettamente superiore del PIL mondiale (+3,8%) e dei Paesi avanzati (+2,3%); tra i Paesi emergenti ed in via di sviluppo (+4,8%) spiccano Cina e India (+6,9% e +6,7%).

Le prospettive

In un simile contesto internazionale ha poco senso parlare di anelli deboli,  soprattutto riferendosi a realtà subnazionali come quelle delle macroregioni italiane; se infatti ci sono zone geografiche d’Italia che più faticano in alcuni settori a riallinearsi alla media nazionale, è anche vero che non è possibile raggiungere la crescita dei Paesi avanzati senza fare sistema tra tutte le realtà economiche del territorio.

È proprio questa la sfida di oggi: unire il locale, fare rete per poter concorrere alla pari nel globale.

Il Glocal Economic Forum Perugia 2018 mira a valorizzare i territori e ad incentivare le sinergie tra gli operatori economici, infatti il tema della tre giorni perugina (11-13 ottobre) sarà: la società, l’economia, il valore dei territori.

Durante i tre giorni di convegni, workshop, approfondimenti, insight, confronti e dibattiti si avvicenderanno i protagonisti della vita economica del Paese e verrà dedicato un focus alla regione Marche[link interno], ospite di questa edizione.

Per maggiori informazioni sul Glocal Economic Forum Perugia 2018 è possibile contattare la segreteria organizzativa e seguire l’hashtag #GlocalForum2018 sui social media.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com