Bilanci 2018: Amadori cresce del 3,8% rispetto al 2017

Sede Gruppo Amadori, San Vittore di Cesena (FC)

Il Gruppo Amadori, fondato nel 1969, è da decenni leader delle carni avicole in Italia e conta la collaborazione di oltre 7.800 persone; si dimostra ancora un colosso in crescita nel settore alimentare Italiano, passando a 1.255 milioni di euro di fatturato nel 2018, con una crescita pari al 3,8% rispetto al 2017 ed un incremento di 2,3 punti percentuali rispetto al 2017 anche per il margine operativo lordo, che ha raggiunto i 106 milioni di Euro.
Ottimo risultato raggiunto soprattutto grazie agli investimenti del gruppo, pari a circa 200 milioni di Euro in 4 anni, volti a sviluppare nuove filiere produttive, consolidare quelle esistenti, investire sui prodotti innovativi al fine di garantire al consumatore finale la più ampia scelta possibile.

Per conoscere i bilanci 2018 delle società italiane ed estere

Dopo 1 anno di Direzione Generale, Francesco Berti  ha ufficialmente assunto l’incarico di Amministratore Delegato.
Il presidente Flavio Amadori commenta così i risultati di bilancio: “Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti lo scorso anno, che confermano l’efficacia delle scelte prese.  Tutto questo è stato raggiunto grazie soprattutto ai vari processi di innovazione e ad un’ottima politica di marketing e commerciale orientata a migliorare sempre il livello dei nostri prodotti e per fornire un ottimo servizio ai nostri clienti.  Obiettivo è quello di continuare il percorso di sviluppo verso una moderna azienda alimentare, pronta ed in grado di soddisfare le varie richieste di un mercato che è in costante e veloce evoluzione”.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com