Umbria Ufficio 2.0: scegliamo il futuro!

Da più di 25 anni Umbria Ufficio opera a livello nazionale nell’ambito delle periferiche da ufficio, software per la gestione documentale e servizi di gestione integrata offrendo ai suoi clienti una expertise di elevato spessore per la scelta della soluzione congeniale alle loro esigenze e un servizio di assistenza post-vendita puntuale e completo.

A fare da prefazione all’avventura di Umbria Ufficio, che ha vissuto da protagonista la transizione dal mercato analogico al digitale, è stato nel 1988 l’incontro con Ricoh, allora un brand poco conosciuto, oggi indiscusso leader nel mercato dell’Office Automation.

Da questo incontro alla genesi della storia d’impresa il passo è breve: è il 1989  e l’anno 2000 si staglia all’orizzonte come promessa di assoluta modernità, intanto la fisionomia della vita d’ufficio cambia radicalmente, si passa dalla macchina da scrivere al pc, dalle lineari fotocopiatrici alle attuali multifunzione.

Sulla scia di questo epocale mutamento dall’intuizione di quattro soci, già operativi in quest’ambito, nasce la realtà Umbria Ufficio 2000.

Oggi anno 2016 la stessa azienda ha valicato con successo la soglia del terzo millennio e continua a guardare avanti dandosi un nuovo nome: Umbra Ufficio 2.0 a comunicare un’idea di evoluzione lucidamente sintetizzata anche nel claim “scegliamo il futuro”.

A completare questo restyling il trasloco, dalla storica sede in via Ruggero D’Andreotto ad nuovo quartier generale in via Angelo Morettini 55/b-c.

In uno spazio moderno organizzato in uffici open space, ampio magazzino e officina, si aggiungono nuovi spazi per ospitare eventi di presentazione dei prodotti e corsi di formazione.

Sono alla guida dell’azienda odierna tre dei soci fondatori: Maurizio Faina, Carlo e Claudio Giulietti supportati da un team di 13 persone che si occupano: della vendita, implementata dal servizio di telemarketing, dell’analisi di marketing utile a rilevare le necessità del cliente per poterlo corrispondere con soluzioni ad hoc, della contrattualistica, dell’amministrazione e infine dell’assistenza tecnica.

Proprio quest’ultimo comparto è percepito come vitale nell’organizzazione di Umbria Ufficio 2.0.

Il post vendita è per noi importante quanto la vendita, se non addirittura di più– afferma convinto Maurizio Fainail servizio è infatti il nostro fiore all’occhiello. Non solo rispettiamo rigorosamente i tempi di intervento, ma coltiviamo tenacemente il contatto diretto con la nostra clientela. Un esempio? La consegna dei flaconi del toner direttamente in loco. Oggi è possibile monitorare da remoto tutte le macchine, avere aggiornamenti in tempo reale dei rifornimenti necessari e agire tempestivamente tramite corriere, eppure noi scegliamo di consegnare personalmente il materiale di consumo. Si tratta di un appuntamento immancabile, che ci consente di avere una relazione diretta con il cliente, di ascoltarlo, intercettare le sue necessità e comprendere in che modo possiamo aiutarlo con il nostro servizio”.

Il team dell’assistenza è così, in un’ottica di massimo servizio, formato esclusivamente da tecnici certificati Microsoft e Ricoh. Del resto la qualità è un cardine della filosofia Ricoh, che investe assiduamente nella ricerca e nello sviluppo dei suoi prodotti, tanto da stimare che più di 4.000 dipendenti Ricoh nel mondo sono dediti esclusivamente alla ricerca per l’innovazione.  “La sinergia con Ricoh – aggiunge Carlo Giulietti veste alla perfezione il nostro modo di fare impresa, perché noi abbiamo sempre vissuto nell’innovazione con il fine di fornire ai nostri clienti gli strumenti adeguati a gestire ogni trasformazione e ogni imprevisto”.

Ricoh è sempre stata pionieristica, nel 1995 è stata la prima a immettere nel mercato la macchina multifunzione in grado di condensare in un unico oggetto le funzioni di: stampante, fotocopiatrice e fax.

Oggi Umbria Ufficio 2.0 attraverso questa partnership di valore aggiunto offre ai suoi clienti un approccio integrato che risponde in chiave esaustiva a tre tipologie di esigenza: quella economica, soddisfatta dal grande risparmio nella riproduzione di stampa documentale; quella sociale esaudita attraverso strumenti hardware e software che migliorano efficienza e produttività e infine quella ambientale, rispettata con la riduzione di CO2 e il contenimento dei costi energetici. Per comprendere appieno questo approccio occorre guardare allo spettro di prodotti e servizi che Umbria Ufficio 2.0 mette a disposizione dei suoi clienti.

Tra le formule più flessibili proposte sono da menzionare: il MDS (Management Document Services) un corpus di servizi che si declinano nell’analisi del flusso documentale dell’azienda, nella progettazione di un ambiente di stampa commisurato alle effettive esigenze e nel monitoraggio costante dei processi finalizzato a perfezionarne e misurarne le performance. Appositamente pensato per infrastrutture IT ad alte prestazioni e con costi ottimizzati è invece il pacchetto IT Services che fornisce fornitura e configurazione dei pc, dei service e della rete, creazione di un service desk con gestione da remoto, creazione di servizi on site personalizzabili su richiesta.

Si tratta di servizi che alleggeriscono il cliente di una parte gestionale complessa, delegata a Umbria Ufficio 2.0 che si occupa dell’assistenza, della gestione del parco macchine e del suo continuo aggiornamento in una chiave sempre più versatile e scalabile.

Inoltre, senza dimenticare l’aspetto etico del futuro, Ricoh con i propri partner si impegna a divulgare una nuova prospettiva nella gestione documentale: il Pay per Page Green, un servizio che ottimizza e gestisce l’output documentale in chiave sostenibile e che trova un sigillo finale nel Certificato di Ottimizzazione Ambientale, documento di quantificazione e certificazione del risparmio di elettricità, carta e pertanto CO2 ottenuto dall’impresa aderente.

Qualità e ricerca sono quindi i due termini di un sodalizio vincente che Umbria Ufficio 2.0 dispensa nel suo mercato di riferimento.

Mentre affiorano nuove tipologie di prodotto dalle multifunzioni touch panel, ai sistemi integrati con lavagna interattiva per videoconferenze connessi in cloud, ai software di archiviazione semiautomatizzati fino alla Theta S macchina fotografica a 360gradi, il futuro visto con gli occhi di Umbria Ufficio 2.0 si lascia toccare, brillante nella sua veste tecnologica ed iper efficiente, ma ancora profondamente umano.

Vuoi maggiori info sull’Annuario Economico dell’Umbria 2017/2018? Clicca qui

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com