Tutti vogliono la casa in montagna – Il mercato immobiliare in alta quota torna a crescere: +9,4% nel 2017

ESG89 Group —> home.esg89group.it

L’inverno è alle porte, e c’è chi non ha perso tempo e ha deciso di acquistare la sua seconda casa in altura e godere, da protagonista, i benefici e i lussi della montagna. Nel 2017, sale a 5.800 la stima delle abitazioni di montagna acquistate come seconde case, con un rialzo del 9,4% rispetto all’anno precedente, più delle case al lago (+4,3%) e al mare (+7,1%). Un trend che sembra segnare l’uscita del settore immobiliare in alta quota da una lunga fase di stallo, causata in grossa parte dalla crisi economica, e l’inizio di un periodo più propizio non solo per il mercato del mattone ma per tutto il turismo montano.

Anche i prezzi testimoniano bene la ripresa dell’interesse verso la montagna. Si hanno ovunque aumenti che vanno dall’1% a quasi il 4%, con le località di lusso che si mantengono stabilmente in cima alla classifica delle mete preferite dai nuovi acquirenti. Cortina d’Ampezzo, Madonna di Campiglio e Courmayeur sono le principali destinazioni del turismo montano, in particolare quello sciistico, e sono anche le zone che hanno risentito in maniera più blanda della crisi e delle sue conseguenze.

In queste destinazioni di eccellenza, i prezzi delle abitazioni arrivano a veri e propri picchi, come il prezzo del metro quadro a Cortina che raggiunge tranquillamente i 19.250 euro, mentre a Madonna di Campiglio il prezzo massimo si ferma a 10.800 euro, che scende a 10.600 a Courmayeur.

Complice l’apertura di nuove piste, come la nuova nera di Cortina ribattezzata “Scoiattolo”, complice la maggiore tutela da parte delle istituzioni nei confronti del paesaggio e dell’ambiente, che contribuisce al mantenimento e alla protezione della flora e della fauna dal disboscamento e dalla cementificazione, complice l’uscita dalla crisi sempre più evidente e la crescita dei consumi anche nel settore del tempo libero e del relax, il turismo montano è tornato a crescere e per la montagna sembra aprirsi una nuova luminosa stagione di crescita e sviluppo economico.

ESG89 Group —> home.esg89group.it

ConoscereComunicareCrescere#Esg89Group