Quaranta miliardi da sbloccare subito per dare uno choc all’Italia

Quaranta miliardi da sbloccare subito per dare uno choc all’economia italiana, anticipando al secondo semestre 2013 tutti i pagamenti delle Pubbliche amministrazioni alle imprese. Questa la proposta di Renato Brunetta e Daniele Capezzone che hanno convocato una conferenza stampa per spiegare l’interpellanza urgente e la mozione che presenteranno al Governo. “Questi sei mesi cominciati da pochi giorni – ha spiegato Brunetta – sono cruciali o per fare uscire l’Italia dalla crisi o per farla sprofondare, sarebbe uno spreco perderli in ritardi burocratici. In questa maniera si raggiungono tanti risultati: si da respiro all’economia italiana, si fa più gettito dal punto di vista dell’Iva in modo tale da coprire il mancato incremento dell’Iva di un punto; si migliorano le aspettative e il clima”. Scelta opportuna e urgente… ma perché il Governo tentenna così tanto?