L’Italia è ripartita e non si ferma più! Ricavi, Occupazione, Produzione e Fiducia in crescita costante

ESG89 Group —>home.esg89group.it

Fiducia, ottimismo, crescita. Pochi ma chiari concetti sono quelli che emergono dal rapporto-analisi sui settori produttivi condotto da Intesa Sanpaolo e Prometeia per Ottobre 2017. un resoconto estremamente positivo che vede entrate e redditività tornare finalmente ai livelli pre-crisi e una fiducia nelle aziende da parte dei consumatori ai massimi da Gennaio 2016.

È un quadro di crescita e sviluppo delle aziende italiane, quello fotografato da Intesa Sanpaolo e Prometeia, che fa ben sperare tutti e che preannuncia un finale luminoso per il 2017, con i ricavi manifatturieri in crescita per un totale di 36 miliardi di euro. Un grande balzo in avanti che contribuisce ad allontanare ancora di più l’incubo della crisi e a guardare al futuro con una rinnovata fiducia.

Protagonista di questa felice ripresa economica è sicuramente il settore manifatturiero, che torna a crescere e a trainare l’economia nazionale in toto, grazie anche agli incentivi che hanno dato nuovo stimolo alla domanda interna, riportandola, in alcuni casi, allo stesso livello della domanda estera. Un aumento della produzione e dei ricavi che potrebbero portare, secondo Gregorio De Felice, capo economista di Intesa Sanpaolo, ad una crescita complessiva del PIL dell’1,6% per il 2017.

Come già sottolineato dal Centro Studi Economico Finanziario ESG89 negli incontri autunnali con gli imprenditori e nella conferenza in programma il 30 novembre all’Aeroporto di Perugia, la ripresa dell’economia, nello specifico la ripresa dei consumi, è connotata da una crescita progressiva grazie all’attuazione degli interventi strutturali introdotti dalla legge di Bilancio, di cui fa parte anche il Piano Industria 4.0. A quest’ultimo, infatti, si devono gli incentivi per l’acquisto di macchinari e strumentazioni, da parte delle imprese, che tanto hanno influito sulla crescita della produzione e del mercato interno, come anche sugli investimenti in ricerca e sviluppo.

Crescita economica che va di pari passo con la crescita della fiducia di aziende e consumatori nella ripresa e nell’uscita dalla crisi. Secondo i dati Istat, infatti, la fiducia dei consumatori è in aumento per il quinto mese di seguito, a livelli senza precedenti dal gennaio 2016.

L’economia italiana e i consumatori hanno voglia di andare avanti e di sorridere al futuro e i dati lo dimostrano. La crescita dei consumi stimola la crescita della produzione, che a sua volta genera un aumento nell’occupazione che si riflette, di rimando, sul mercato in toto. Un circolo virtuoso che sembra non arrestarsi e proseguire felicemente grazie anche alle sagge politiche di incentivo e sgravio che hanno aiutato l’economia del paese a trovare la giusta via per uscire, una volta per tutte, dalla crisi e tornare a sorridere.

ESG89 Group —> home.esg89group.it

ConoscereComunicareCrescere#Esg89Group