Germania batte Italia 2,8 a 1,8%: colpa di burocrazia e elevata tassazione

ESG89 Group —> home.esg89group.it

Germania batte Italia 2,8 a 1,8%: non si tratta di una partita di calcio… anche perché parlare di calcio italiano in questo periodo non è proprio opportuno.

Si tratta della crescita tedesca che ha accelerato nel terzo trimestre a +0,8% rispetto al trimestre precedente, trainata dal commercio estero, secondo i dati di Destatis, l’Ufficio federale di statistica della Germania, rispetto a quella italiana.
Per il 2017 il governo tedesco prevede una crescita tendenziale del 2%.

Si tratta del miglior risultato dal 2011. La crescita è stata guidata dalle esportazioni e da investimenti di capitale. Il rapporto conferma le previsioni della Bundesbank che pronosticava una forte crescita nella seconda metà del 2017. L’espansione tedesca sta rafforzando le prospettive globali dell’area dell’euro.

Nel suo rapporto mensile, il ministero dell’economia tedesco ha infatti affermato che si aspetta che la crescita si estenda fino alla fine del 2017.

A sua volta il Pil italiano nel terzo trimestre del 2017 è aumentato dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dell’1,8% su base annua. Lo rileva l’Istat nella stima preliminare sul Prodotto interno lordo. Si tratta di un tendenziale al top da 6 anni.
La variazione congiunturale, spiega l’Istat, è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto dell’agricoltura e di un aumento nei settori dell’industria e dei servizi. Dal lato della domanda, contributo positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e di quella estera (esportazioni al netto delle importazioni).
Nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,7% negli Stati Uniti, dello 0,5% in Francia e dello 0,4% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,3% negli Stati Uniti, del 2,2% in Francia e dell’1,5% nel Regno Unito.

Ecco quindi che l’Italia è quasi il fanalino di coda d’Europa, mentre potrebbe essere in testa se una politica ‘miope’ non costringesse le imprese a districarsi fra burocrazia e tassazione inadeguata.

ESG89 Group —> home.esg89group.it

ConoscereComunicareCrescere#Esg89Group