Guardare al futuro puntando sull’unione e la flessibilità delle diverse realtà produttive

CSI

Centro Siderurgico Industriale Srl – Perugia

È un progetto vincente quello di CSI, Centro Siderurgico Industriale, del gruppo Arvedi

L’azienda, con sede a Colombella, dal 10 giugno 2014 – con l’amministratore delegato Antonio Perrone e Marco Fioriti vice presidente e direttore commerciale – ha cambiato pelle. Da realtà produttiva artigianale, ha iniziato ad assumere una fisionomia industriale che l’ha portata a quadruplicare i volumi prodotti e a incrementare la clientela, soprattutto nazionale, ma non solo. Sui volumi enormi, la competizione è impossibile, la domanda attinge altrove, sui mercati asiatici per esempio. Ma quando quello che si richiede è il servizio, la rapidità, ma anche la disponibilità a incontrare le richieste del cliente, CSI si impone con i suoi prodotti siderurgici – lastre e lamiere, tubi, profili aperti – potendo contare con la piena sinergia dell’acciaieria Arvedi che supporta una flessibilità strategica per stare sul mercato. Un mercato per il 94% nazionale che si somma a quello estero che cresce con l’acquisizione di nuove commesse. CSI si trova ora a un bivio, perché in quattro anni ha registrato una crescita esponenziale che, ora sta arrivando al limite delle capacità produttive. Per un ulteriore passo avanti sono necessari investimenti importati che consentano, sfruttando anche l’industria 4.0 e le agevolazioni annesse, di continuare a rispondere in maniera adeguata alle richieste.

Il mercato, come sottolineano i due manager, manifesta ampi margini di crescita per le produzioni del Centro Siderurgico Industriale; le basi commerciali sono solide e in via di espansione, le capacità e la volontà per fare passi in avanti non mancano. I presupposti per continuare la scalata, insomma, sono buoni.

Con i volumi produttivi quadruplicati, è aumentato anche il personale: 100 addetti inseriti in 4 anni. Ad oggi i dipendenti sono circa 150.

E’ un’azienda giovane, un’età media di 30/32 anni, il cui personale proviene dalle zone limitrofe, rappresentando, anche dal punto di vista sociale, un solido punto di riferimento.

E’ il rapporto diretto con i propri dipendenti l’ulteriore punto di forza del Centro Siderurgico Industriale. Ogni anno vengono promosse più di 2000 ore di formazione, determinanti per il successo di un’azienda, non essendoci, in questo settore, scuole di formazione specifiche.

Un investimento importante, di tempo e risorse, per una realtà che guarda con ottimismo al futuro investendo sul fattore più importante dell’azienda: il valore umano.

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com