Francesco Bracchi | Operare con decisione per lo sviluppo

L’imprenditoria Umbra è di fronte ad una scelta obbligata: operare con decisione per lo sviluppo.
E sviluppo oggi è sinonimo di innovazione e cambiamento della propria azienda e dell’intero paese. Per questo motivo le attuali generazioni hanno grandi responsabilità che devono esercitare agendo tempestivamente, utilizzando efficacemente un tempo a disposizione che si mostra sempre più veloce.

Connessi e veloci non significa abbandonare la capacità di riflettere, ponderando le scelte, recuperando nella progettazione del nostro futuro quanto di positivo il nostro patrimonio di storia e cultura rappresenta.

Se ne parla frequentemente: la forza dell’Italia negli scenari globali potrà fondarsi sull’equilibrata miscela di innovazione e storia, nuove tecnologie e saper fare, nuove professionalità e mestieri tradizionali.

Noi viviamo in Umbria, un angolo del mondo bellissimo, colmo di bellezze artistiche e di “Pensiero” umano, dobbiamo utilizzare questa energia, rendendola fruibile e visibile al mondo intero. Così facendo aggiungeremo valore al nostro lavoro, qualunque esso sia o sarà.

Dobbiamo valorizzare i giovani, dobbiamo dare loro fiducia e spazio nel mondo del lavoro, dando così respiro al nostro futuro, a visioni completamente nuove nella gestione quotidiana e nell’orientamento verso i mercati.

In questo processo innovativo per l’Umbria attori protagonisti saranno l’Università e la struttura politica regionale, che si dovranno evolvere secondo i medesimi criteri.

La nostra attività professionale, brokeraggio assicurativo, si sviluppa in  particolar modo in tutta l’Italia centrale. Entriamo in contatto con Aziende private e pubbliche, e possiamo verificare con mano quanto i processi sopra descritti siano in atto o meno.

Anche su noi stessi proviamo quanto sia complesso e difficile avviare questo processo di cambiamento, quanto sia costoso dal punto di vista umano, ma sappiamo che deve essere fatto.

Da sempre cerchiamo di trasmettere alle Aziende che l’Assicurazione, sottoscritta in maniera professionale, non è una tassa, ma l’investimento per i momenti di bisogno. Allora iniziamo a parlare di rischi vecchi e nuovi, che hanno un profondo senso sociale nel garantire la continuità aziendale:

•Danni al patrimonio da “Acts of God”, fermo Azienda, problema del credito.

•Danni ambientali.

•Tutela da Cyber security, oggi vero rischio aziendale di questo inizio millennio.

•Protezione delle Persone e Welfare aziendale.

Le scelte aziendali coraggiose, fatte oggi, potranno indirizzarci verso un futuro migliore caratterizzato da mentalità aperte, dialogo, coesione, unione, bene comune.
Noi possiamo e vogliamo dare il nostro contributo all’interno di questi cambiamenti.

Francesco Bracchi, Grifo Insurance Brokers Srl


Vuoi maggiori info sull’Annuario Economico dell’Umbria 2017/2018? Clicca qui

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com