Antonio Alunni – L’Umbria verso il Decollo?

Antonio Alunni - Annuario Economico dell'Umbria 2018/2019

La strategia per un’Umbria “Business Friendly”

Le grandi trasformazioni tecnologiche hanno spesso segnato cambi radicali di paradigma, che hanno accelerato lo sviluppo o hanno rafforzato le debolezze strutturali.
Nel primo caso sono state foriere di crescita economica e di inclusione.
Nel secondo, hanno invece aumentato i divari con le aree più avanzate, accentuando la marginalità produttiva e sociale delle regioni che non sono riuscite a cogliere le nuove opportunità.
All’interno di questo dualismo di prospettive si muove l’Umbria.
La manifattura intelligente sta infatti cambiando i fondamentali delle organizzazioni, le strategie, i modi di produrre, i prodotti, le loro relazioni con il territorio.
Gestire con lucidità e lungimiranza questo grande tema, che è “il” tema dei prossimi anni, implica perciò una gestione globale a livello di sistema regionale, che ha nel mondo produttivo il suo attore centrale, ma non certamente il solo.
Sono coinvolti altri ambiti: la scuola, l’Università, i servizi, la pubblica amministrazione.
Da qui discende che in Umbria dobbiamo mettere in campo una vera e propria strategia che aiuti la regione, le imprese ed i cittadini, ad evolvere in funzione delle nuove possibilità offerte dalla tecnologia, facendone così un elemento abilitatore di nuovo sviluppo, e non di ulteriore ritardo.
La strategia per un’Umbria 4.0 deve consentire di sciogliere i nodi storici che frenano la crescita economica, primo fra tutti la produttività dei fattori, riconducibile sia ad elementi propri della produzione, quali la frammentazione imprenditoriale, sia a fattori di contesto, come l’ambiente non adeguatamente Business Friendly.
Se noi riuscissimo attraverso tecnologie e comportamenti ad incidere su questi due fattori, potremmo davvero imboccare la strada della crescita, ed essere tra le regioni che traggono beneficio da Industria 4.0.
Se, al contrario, non riuscissimo a capitalizzare in termini di sistema le straordinarie opportunità offerte dai nuovi scenari, rischieremo di perdere altre posizioni.
In tal senso l’Umbria è davvero, oggi, di fronte ad un bivio.
Dobbiamo aprirci al domani, forti delle nostre radici, per coniugare insieme in chiave identitaria memoria e futuro.
Fare della nostra regione l‘ambiente più favorevole per fare impresa è l’obiettivo ambizioso che ci siamo dati in Confindustria Umbria.
Dobbiamo lavorare tutti insieme per raggiungerlo, per far decollare davvero l’Umbria!

ANNUARIO ECONOMICO DELL’UMBRIA 2018/2019

ACQUISTA LA TUA COPIA

 

ESG89 Group —> home.esg89group.it

ConoscereComunicareCrescere#Esg89Group

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com